Un Viaggio alla scoperta dell’affascinante Marocco alla guida dei fuoristrada, formula Fly & Off Road.
E’ stato un viaggio piacevole grazie alla simpatia dei partecipanti.
Partiti da Marrakech siamo andati verso sud ovest per visitare alcune Kasbah. Da qui abbiamo proseguito verso Sud, Ouarzazate e poi M’Hamid, attraverso i colori ed i profumi del territorio. La sabbia è entrata in gioco per far vivere le emozioni che solo il deserto può generare, la notte al campo tendato, la musica tribale intorno al fuoco e le dune, le magiche protagoniste del viaggio africano.
4 giorni di divertimento con un occhio alle visite culturali ed alla degustazione dei piatti locali.

LE FOTO DEL TOUR

« 1 di 108 »

Un viaggio fuoristrada alla scoperta del Marocco, affascinante meta per le città imperiali e per il deserto del Sahara. Percorsi che si snodano tra strade, piste e dune, anche alla ricerca dei magnifici siti storici.
Bivacco sotto le stelle, notti in tenda e cene intorno al falò sono il contorno di questa avventura.

Il viaggio è organizzato dal Tour Operator drivEvent Adventure, l’accompagnatore italiano Rudy Briani seguirà il gruppo per tutta la durata del Tour 4×4.

PROGRAMMA

TAPPA 1 | 22/11/2017

Italia – Marrakech – Passo del Tickha – Telouet – Valle Ounila – Ait Ben Haddou

TAPPA 2 | 23/11/2017

Ait Ben Haddou – Ouarzazate – Jbel Sarhro – Tamnougalt – Valle Draa – Zagora – Tamegroute – Mhamid

TAPPA 3 | 24/11/2017

Mhamid – Erg del sud-oasi di Oum Laag – Erg Chgaga

TAPPA 4 | 25/11/2017

Ait Ben Haddou – Ouarzazate – Jbel Sarhro – Tamnougalt – Valle Draa – Zagora – Tamegroute – Mhamid

DETTAGLI ITINERARIO

Partenza da Marrakech dopo aver preso i 4×4, passaggio sulla catena montuosa dell’Atlas, passando tra gli uliveti. Si attraversa il valico di Tichka a 2.260 metri attraversando alcuni passaggi montani. Deviazione per Telouet, un villaggio spettacolare con la sua kasbah che riposta alcuni segni della sua storia, molti pavimenti con marmo di Carrara. Si prosegue attraversando alcuni paesi berberi per raggiungere Ait Ben Haddou, uno dei borghi più belli del Marocco, patrimonio dell’umanità.
Cena e pernottamento in hotel.

Si riparte in direzione Ouarzazate, passando per la grande kasbah di Taourit costruita in terra. Ouarzazate rappresenta una delle porte principali per il sud del paese ed oggi sede importante per i set cinematografici. Si prosegue passando per Tifnitt seguendo le piste pietrose di Jbel Sarhoro fino a Tamnougalt. Passaggio successivo per la più moderna Zagorà, dopo la visita si continua fino alla fine della tappa che si trova a Mhamid, villaggio di frontiera ed ex avamposto militare invaso dalle sabbie ai margini dell’erg Zaher.
Cena e pernottamento in hotel

Inizia il percorso sahariano su piste desertiche. Inizialmente si percorre un tratto sabbioso ai margini del grande oued Draa tra acacie e tamerici. L’ipotetico confine Algerino é solamente a una decina di km sull’altra sponda dell’oued. Si prosegue attraverso l’altopiano desertico accanto agli innumerevoli erg con le loro dune dorate. Tra questi spunta l’erg Chgaga e le sue imponenti grandi dune. Tappa dalle forti emozioni.
Cena e pernottamento nel magnifico campo tendato.
Dal magnifico campo si prosegue sulla sabbia per raggiungere la grande piana alluvionale di Iriqui e poi Foum Zguid. Si inizia a salire attraversando il passo di Timlaine per raggiungere Tazenakht ed inifine si attraversa l’Atlas per rientrare a Marrakech nel tardo pomerggio.
Riconsegna dei 4×4.
Cena e pernottamanto in hotel.

Prima colazione.
Trasferimento in aeroporto per il rientro in Italia.

La formula Fly & Off Road permette di eliminari tutti i tempi della trasferta e quindi di massimizzare il divertimento del viaggio

Marocco Fly&OffRoad

COSTO DI PARTECIPAZIONE

Il costo per la partecipazione al Tour 4×4 in Marocco è di 870,00 € per persona.

– noleggio 4×4 per 4 giorni da condividere con un altro ospite, totale 2 persone in auto
– carburante per le 4 tappe del tour
– cene e pernottamenti in camera doppia
– pranzi al sacco o nei locali lungo il percorso
– staff italiano che apre il convoglio con proprio 4×4
– radio su ogni veicolo
– voli andata e ritorno per Marrakech
– eventuali danni ai veicoli
– eventuali extra durante il tour
– tutto quanto non esplicitamente indicato

INFORMAZIONI UTILI

È richiesto il passaporto con almeno 6 mesi di validità dopo la data di ingresso. In caso di viaggi di gruppo organizzati è sufficiente la carta d’identità valida per l’espatrio. I cittadini italiani non necessitano del visto; all’arrivo in Marocco viene apposto sul passaporto un timbro valido 90 giorni. I minori devono essere in possesso di proprio passaporto oppure essere iscritti in quello dei genitori.
Viaggi all’estero di minori
La recente normativa italiana (novembre 2009) prevede l’obbligatorietà del passaporto individuale anche per i minori, la cui validità temporale è differenziata in base all’età: tre anni per minori da 0 a 3 anni e cinque anni per minori da 3 a 18 anni. Rimangono valide, fino alla scadenza del passaporto del genitore, tutte le iscrizioni effettuate prima dell’entrata in vigore della nuovo disposizione.

Lancette indietro di un’ora, di due ore quando in Italia è in vigore l’ora legale.

In Marocco, ‘il più fresco tra i paesi più caldi’, i mesi freddi sono assai poco africani; in particolare nelle aree più elevate l’inverno può presentare caratteristiche da clima freddo. In estate in montagna fa caldo di giorno e fresco di notte. Il periodo in cui è concentrata la maggior parte delle precipitazioni è quello compreso tra novembre e aprile. La fascia costiera, sia atlantica che mediterranea, gode di un clima caratterizzato da estati temperate ed inverni miti. Il periodo più indicato è da fine maggio a settembre; tra aprile e settembre sulla costa ci sono alte possibilità di nebbia. All’interno il clima ha carattere continentale, con sensibili escursioni termiche diurne e stagionali. La primavera è il periodo ideale per recarsi in queste zone anche se ci possono essere delle leggere piogge. I mesi preferiti per visitare le pianure sono quelli compresi tra ottobre e aprile, ossia i più freschi; in questo periodo durante il giorno la temperatura è piacevolmente tiepida o calda (intorno ai 30°C) e di notte fresca (intorno ai 15°C).
Abbigliamento comodo, più formale per il soggiorno negli hotels. Maglia pesante per la sera. Per il pernottamento nel deserto dove fortissima può essere l’escursione termica l’abbigliamento deve essere adeguato. Da non dimenticare: costume da bagno, occhiali da sole, creme solari, farmacia da viaggio. ll Marocco è un paese musulmano e quindi è bene prestare attenzione all’abbigliamento soprattutto nelle zone non altamente turistiche (evitare vestiti succinti e scollati per le donne, per gli uomini pantaloni corti)
L’unità monetaria del Marocco è il dirham. 1 Euro = 11 Dirham, 1 USD = 8, 5 Dirham. Per cambiare valuta è necessario rivolgersi alle banche o agli uffici di cambio autorizzati. E’ illegale cambiare il denaro per strada. Le carte di credito sono accettate nei grandi alberghi, ristoranti, negozi e spesso persino nei souk. E’ vietato uscire dal Marocco con Dirham: alla fine del soggiorno in Marocco si possono convertire in Euro o altra valuta straniera solo i Dirham acquistati in precedenza presentando le relative ricevute.
Il voltaggio più diffuso è 220 v, anche se in alcune zone c’è ancora la corrente a 110 v. Spesso le prese hanno solo due buchi, mancando quello di messa a terra: prestate quindi attenzione quando usate gli apparecchi elettrici. Non è necessario l’adattatore.
Per chiamare il Marocco dall’Italia digitare lo 00212, seguito dal prefisso di zona senza lo zero iniziale e dal numero locale. Per telefonare dal Marocco in Italia comporre il prefisso internazionale 0039, seguito dal prefisso della località con lo zero iniziale e dal numero desiderato. I telefoni cellulari GSM funzionano in buona parte del territorio, qualche difficoltà potreste averla solo in alcune zone desertiche del sud.
Per entrare in Marocco non è necessaria alcuna vaccinazione. Il Marocco è uno dei paesi africani che presenta il minor numero di pericoli per la salute. È sempre consigliabile consumare acqua e bibite non ghiacciate e solo da contenitori sigillati, non mangiare verdura cruda, frutta senza buccia. È buona norma partire muniti di disinfettanti intestinali, compresse antinfluenzali ed antibiotici. Nelle principali città si trovano medici di buon livello professionale. Le farmacie sono numerose e generalmente ben fornite.
Il piatto nazionale è il ‘couscous’, semola finemente macinata e cotta solitamente accompagnata da uno stufato di agnello e verdure. Un altro piatto molto diffuso è la ‘tajine’, ottimo stufato di carne e verdure aromatizzato con erbe e spezie, con innumerevoli varianti, cotto in una padella bassa di terracotta con un pesante coperchio conico. Una specialità berbera è lo ‘m’choui’, un agnello intero arrostito in grandi forni di terra, costruiti in spazi aperti e condito con zafferano e peperoncino, spesso cucinato in occasione delle feste. Il miglior piatto marocchino è forse la pastilla (‘bastaila’ in arabo): si tratta di un miscuglio composto da carne di piccione, uova aromatizzate al limone, mandorle, cannella, zafferano e zucchero, il tutto racchiuso in diversi strati di una sfoglia detta ouarka. Lungo la costa si trova buon pesce fresco: sardine, sogliole, spigole, gamberi, calamari, ostriche, cozze e talvolta aragoste. Il pane è alimento base: condito con l’olio di oliva, accompagnata dal tè alla menta dolce e caldo, inzuppato nell’olio di argan o di mandorla, oppure nelle case berbere talvolta servito insieme a una ciotola di olio e miele. Due dolci famosi sono le ‘kaab el ghzal’ (corna di gazzella), paste a forma di mezzaluna farcite con una delicata pasta di mandorle e coperte di glassa di zucchero, e le m’hancha (spire di serpente), paste piatte e rotonde cotte in forno, farcite con mandorle e coperte di glassa e cannella. La bevanda nazionale del Marocco è il tè alla menta (‘atay’ in arabo), preparato con tè verde cinese, rametti di menta fresca (‘nanaa’) e molto zucchero.

can-stock-photo_csp11254814-riflessaINFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

TOUR 4X4 drivEvent Adventure – Agenzia Viaggi & Tour Operator
Via Francesco Azzi, 25/27 – 55032 Castelnuovo di Garfagnana (LU)
Tel. +39.0583.153.1720 | Mob. +39.333.830.3079
eMail: info@tour4x4.it | www.tour4x4.it